Il progetto PlayMarche

un Distretto regionale dei beni culturali 2.0 ha voluto consolidare e sviluppare il settore economico delle tecnologie ICT applicate alla comunicazione, divulgazione e valorizzazione avanzata e innovativa di beni e valori culturali, focalizzandosi sulla filiera dell'industria e dei servizi relativi ai giochi (edutainement) e all'entertainement. È infatti evidente, organico e produttivo il legame tra forme artistiche, cultura e creatività, con le tecnologie ICT. Grazie all'integrazione di competenze ed interessi pubblici e di aziende private, piccole e grandi, è stato dunque possibile avviare alcune attività e progetti che mirano a diventare prototipali, in grado cioè di diventare modello e punto di riferimento almeno a livello regionale.

La creazione di un gioco dedicato a ragazzi delle Scuole medie inferiori, che consente loro attraverso il gioco e animazioni accattivanti, sia di accedere a contenuti culturali scientificamente validati, sia di sviluppare l'interesse a visitare il territorio della provincia di Macerata, oggi ferito anche dagli eventi sismici, è solo uno dei modi attraverso cui ICT e beni culturali, pubblico e privato, tutela e valorizzazione possono integrarsi.

Le ricostruzioni 3D di edifici archeologici e non, così come di reperti paleontologici, funzionali alla lettura di ruderi e testimonianze non più visibili, la stampa 3D degli stessi che consente agli ipo e non vedenti di conoscere un patrimonio culturale per loro altrimenti ignoto, video che raccontano il territorio attuale e quello storico ricostruito tramite plastici virtuali, la completa conoscenza attraverso la schedatura e la georeferenziazione completa del patrimonio culturale immobile sul territorio sono solo alcuni degli obiettivi che il Progetto PlayMarche ha, con la sua impostazione metodologica, consentito di raggiungere.

Tutto questa ricchezza è ora fruibile in forma diffusa sul territorio, ma soprattutto a partire da due Hub, due porte: lo Sferisterio e Casa Leopardi. In questi luoghi, appositamente allestiti utilizzando ICT e valorizzando le loro specifiche qualità oggi i risultati del Progetto PlayMarche consentiranno ai potenziali fruitori di conoscere e godere in forma diversa il nostro territorio.